La rentrée : ciak si riparte !

On 10 settembre 2013 by Traduzionefrancese.net

rentreeLe vacanze sono finite (ahimé), “c’est la rentrée” !

In Francia (eppure in Italia), settembre è il mese in cui si fa ritorno a casa dai luoghi turistici in cui si sono trascorse le vacanze estive. Infatti, ad Agosto (e a volte anche a Luglio), chiude tutto (scuole, negozi, amministrazioni, camere di deputati e senati, ecc.) e il paese intero va in vacanza o almeno quelli che se lo possono permettere.

 

Il primo settembre, le ferie sono ufficialmente terminate e si deve tornare alla vita normale e alla sua routine. Dopo la lunga pausa estiva delle “grandes vacances”, i bambini tornano a scuola, i genitori al lavoro e i politici tornano a governare il paese. Nei supermercati, gli scaffali sono pieni di prodotti per la “rentrée des classes” (il rientro a scuola) : quaderni, cartelle, vestiti, scarpe, dizionari invadono le corsie centrali… In libreria, ci sono i “livres de la rentrée” : nel 2012, 646 libri sono usciti in quella occasione. Mica poco !

La rentrée è quindi per i Francesi una fase transitoria che consente loro di passare dal tempo delle vacanze a quello del lavoro e della vita abituale.

In definitiva, bisogna ricordarsi che, in Francia, ci sono 2 anni distinti ma che coesistono : uno (quello ufficiale) che va dal primo gennaio al trentuno dicembre e il secondo (che fa ormai parte delle abitudini dei Francesi) che inizia a settembre. Da non confondere…

Traduzionefrancese.net

Copyright © 2013 – 2016 – Traduzionefrancese.net – All rights reserved

 

Forse potrebbe interessarti anche :

La tradizione francese del primo maggio

Festeggiare il natale in Francia

Specialità francesi

 

One Response to “La rentrée : ciak si riparte !”

  • ma la calendarizzazione dell’anno scolastico in Francia, con la regola delle 6 settimane di scuola e due di vacanza, è decisamente più intelligente della nostra e la teoria in base alla quale noi non potremmo andare a scuola ancora ai primi di luglio perché qui fa caldo non sta proprio in piedi: a Orange o a Marseille non fa meno caldo che a Cagliari o a Roma, a luglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy