Siamo tutti terroni (pure i Francesi…)

On 10 aprile 2013 by Traduzionefrancese.net

In fine dei conti, nella vita, sei sempre il terrone di qualcuno… Lo è un abitante del Sud per quello del Nord, lo è ad esempio un Italiano per un Tedesco o un Francese per un Inglese. Lo è anche un Messicano per un gringo. Sembra senza fine…

Basta leggere i libri di Peter Mayle, tra cui il famoso “Un anno in Provenza” (A year in Provence) o quelli di Stephen Clarke, come “Merde ! Un anno a Parigi” (il titolo originale è anche più esplicito : A year in the merde) per capire che i pregiudizi, anche se avvolte basati su degli elementi veri, sono duri a morire…

 

Benché questi autori amino la Francia e la descrivano persino in modo molto ironico come lo fa brillantemente Stephen Clarke, i Francesi descritti nei libri di quest’ultimo sono nazionalisti, snob, presuntuosi, poco esterofili… Ouh là là ! Nelle sue opere, Peter Mayle ritrae una Francia più rurale e avvolte quasi arretrata.

Detto questo, ci sono dei terroni anche in Francia, e sono pure in stramaggioranza! Esiste un termine, “la province”, per designare la Terronia. Attenzione : è un falso amico : non significa la provincia che si traduce con “département” in francese. Non è neanche la Provence (la Provenza), una meravigliosa destinazione turistica.
La “province” è la Francia meno Parigi. In pratica, in Francia, c’è Parigi e poi il resto, che potremmo definire appunto la Terronia francese. In Francia, o sei a Parigi, o sei fuori !

In pratica, in Francia, ci sono 65 milioni di abitanti. 12 milioni vivono tra Parigi e periferia ; gli altri 53 milioni sono i terroni della Francia… D’accordo, il paragone è esageratissimo, visto che, fino ad adesso, in Francia, nessun partito milita per l’indipendenza di Parigi. Ma un punto in comune c’è : è un certo disprezzo. Certi parigini, sapendo di vivere nella capitale, si sentono superiori e disprezzano le altre città, considerandole sotto-sviluppate : “Che piccola che è Lione !”, “Ma non si trova proprio niente qua a Marsiglia !”, “Non potrei mai vivere qui !”, ecc.

Alla fine, come dice un vecchio adagio popolare, “tutto il mondo è paese” e ciascuno di noi potrebbe essere il terrone di qualcun’altro e nemmeno saperlo…

 

Traduzionefrancese.net

Copyright © 2013 – 2016 – Traduzionefrancese.net – All rights reserved

 

Forse potrebbe interessarti anche :

Dove trovare le specialità francesi

Lione, la capitale della “province”

Consigli per viaggio in Francia

 

5 Responses to “Siamo tutti terroni (pure i Francesi…)”

  • Chissà chi si troverebbe meglio, se un terrone italiano nella terronia francese,
    o un terrone francese nella terronia italiana?

    p.s.: Credevo che tutti i francesi abitassero tutti a Parigi.

    saluti

    Giuseppe M.

  • Francamente, io preferisco la provincia; si, a volte sono chiusi, a volte la comunicazione non riesce come ti piacerebbe, ma quando “rompi la crosta” è tutta un’altra cosa rispetto alla Parigi turistica e caotica.
    Quando posso torno nel “mio” villaggio in 05, 540 abitanti frazioni comprese, ma tutti gentilissimi ed ospitali.
    Credo che valga un po’ la stessa cosa in Italia: nei paesi, in provincia, la vita ha un livello di qualità decisamente superiore; vero che devi magari fare un’ora di macchina per andare ad un concerto o a teatro, ma viverci (o meglio: soggiornarci) è decisamente un’altra cosa rispetto a vivere a Milano o a Roma.
    Silvia

  • fantastica la differenza Paris/province ahah !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy